Leggerezza è planare sulle cose dall'alto,
non avere macigni sul cuore.
(Italo Calvino)

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Sono una Psicologa iscritta all’Ordine della Toscana con il n. 7910 e Psicoterapeuta ad approccio Umanistico e Bioenergetico.

SCOPRI DI PIÙ

SERVIZI

SCORRI →

INFANZIA

SCOPRI DI PIÙ

ADOLESCENZA

SCOPRI DI PIÙ

ETÀ ADULTA

SCOPRI DI PIÙ

Ho cominciato fin dai tempi dell’università a occuparmi di età evolutiva; questo perché amo profondamente il modo naturale con cui un bambino si esprime e la capacità che ha di immaginare e rappresentare il suo mondo interno in forma di simboli.

Il mondo dell’infanzia assomiglia, per me, a quello dei sogni, in cui tutto è possibile con la scusa del gioco e della fantasia.

Talvolta, però, può accadere che emozioni profonde quali rabbia, paura, tristezza, alterino la vita del bambino (e di chi si occupa di loro), se queste si prolungano nel tempo o si fanno troppo intense. Tali manifestazioni non andrebbero punite o represse, ma accolte e comprese prima di trovare insieme un nuovo equilibrio. Infatti è frequente che dietro un comportamento disadattivo di un bambino si celi una richiesta di aiuto o di attenzione.

Può essere utile, allora, far riferimento ad uno psicologo infantile che, tramite la creazione di uno spazio protetto, e talvolta con il coinvolgimento dei genitori, accompagni la famiglia nel superamento della difficoltà.

Ecco alcuni esempi di possibili disturbi:
  • Aggressività o iperattività
  • Ansia e fobie
  • Intolleranza alla rabbia
  • Difficoltà scolastiche
  • Ritiro sociale
  • Mutismo selettivo
  • Disturbi del sonno

Con i bambini, in stanza, utilizzo il gioco, il disegno e la sabbiera perché questi sono i canali prediletti da loro per comunicare emotivamente. Ma questo serve soprattutto a creare un’atmosfera tranquilla, poco medicalizzante, che fa sentire il bambino subito a suo agio.

“Custodisco preziosamente la parte di me bambina, creativa e giocosa, che mi permette ancora di sognare, fantasticare con le mie due figlie, e alleggerire la vita.”
(Dr.ssa Alice Spallone)

L’adolescenza è un periodo dello sviluppo umano segnato da profondi cambiamenti che investono la sfera psicologica, biologica e sociale, rendendolo un momento di passaggio estremamente delicato ma fecondo per lo sviluppo della personalità adulta.

Quella che spesso viene definita “crisi adolescenziale” riguarda l’ambivalenza della mente adolescente, che lotta tra la spinta all’autonomia e il bisogno di regredire. La ribellione, l’impulsività e il conflitto con i genitori e le figure di riferimento sono tipici di questa età e possono essere funzionali al ragazzo per identificarsi e costruire il suo carattere.

Talvolta le manifestazioni dell’adolescenza “normale” si differenziano da quella patologica soltanto per l’intensità con cui si esprimono. Un aspetto importante riguarda quanto l’adolescente riesce a portare avanti i propri compiti di sviluppo: frequentare la scuola, stringere relazioni, coltivare interessi e conservare un rapporto con i propri genitori pur salvaguardando le proprie aree private.

I segnali di disagio sono rappresentati dalle somatizzazioni, ansia, isolamento sociale, attacchi di panico, abuso di sostanze, autolesionismo. L’emergere di tali problematiche richiede un intervento da parte degli adulti di riferimento del minore.

Le mie consulenze sono rivolte al singolo e alla coppia nei seguenti ambiti:
  • Disturbi d’ansia e panico
  • Disturbi dell’umore
  • Rielaborazione del lutto
  • Disturbi alimentari
  • Disturbi di personalità
  • Gestione dello stress
  • Dipendenze
  • Problematiche relazionali
  • Supporto psicologico nei disturbi psicotici
“Tuttavia questi sono solo alcuni esempi… Io non amo le categorie di disturbi; questo perché spesso la persona che soffre tende ad identificarsi con la sua “malattia” e si rischia di far venire in stanza la malattia, e non la persona. Preferisco accogliere la persona nell’unicità del suo dolore”.
(Dott. ssa Alice Spallone)

Dolore cronico

Ho iniziato a occuparmi di dolore cronico in seguito ad un’esperienza di vita personale che mi ha cambiata profondamente. Il dolore è come un fantasma che può vedere solo chi ne soffre e spesso – specialmente se perdura da tempo - fa precipitare la persona in una profonda solitudine [...]

SCOPRI DI PIÙ

“Le lacrime non sono espresse dal dolore,
ma dalla sua storia” (Italo Svevo)

La Vulvodinia

La Vulvodinia è definibile come un disturbo che colpisce gli organi genitali femminili, una infiammazione delle terminazioni nervose presenti nella vulva, che procura sintomi simili a quelli di altre neuropatia periferiche (dolore, bruciore, punture di spilli, pizzicore e crampi muscolari).

SCOPRI DI PIÙ  PRENOTA UNA CONSULENZA ONLINE

Bioenergetica

La Bioenergetica permette di integrare al lavoro sulla mente un lavoro sul corpo, attraverso piccoli movimenti ed esercizi di respirazione, che sbloccano tensioni muscolari ed emotive croniche donando alla persona fluidità e benessere psico-fisico.

SCOPRI DI PIÙ

Training Autogeno

Ideato dal medico tedesco Heinrich Schultz nel 1932, il Training Autogeno costituisce una tecnica di rilassamento e di profondo cambiamento corporeo.

Il TA consente di produrre delle reali modificazioni nel corpo, attraverso un riequilibrio del sistema nervoso autonomo (simpatico e parasimpatico), strettamente coinvolto nei meccanismi di ansia, stress cronico, dolori psico-somatici.

SCOPRI DI PIÙ

Blog

SCORRI →

La vulvodinia: il terremoto del corpo

LEGGI

Contatti

E-mail: info@alicespallone.it

Studio Privato via Massa Avenza, 38, Massa 54100

Telefono 333 9386737